Una grande civiltà.

Giurista, intellettuale, politico dentro e fuori i partiti, è morto a 84 anni Stefano Rodotà. Maestro di diritto e di libertà, ha insegnato alla sinistra e a questo paese l’inesauribile garanzia delle leggi e della Costituzione, l’importanza della privacy, la laicità, il senso della Rete.

One Reply to “Una grande civiltà.”

  1. Egregio Piccini
    non c’è modo di placarsi.

    Ricordare decentemente Rodotà è impossibile : profuma tutto.
    Non si può che cancellare quanto si è scritto.

    Rassegnarsi di fronte alla bellezza di una vita che non si può riassumere se non nella coerenza dell’intelligenza, sempre tesa a capire prima di giudicare; riconoscerne la complessità permanente e scegliere solo un frammento delle sue opere.

    Tralasciando le corrispondenze con la pratica politica.Che sono assolutamente attuali.

    Se c’è una lezione da ricordare dunque, prima delle altre, (in questi tempi di abdicazione verso la proprietà privata – vedi gli argini dell’antitrust mondiale venuti giù come sabbia -) la lezione è questa : mai rinunciare alla rappresentanza, al sentirsi rappresentati. Mai.

    Perciò scelgo “Il terribile diritto -studi sulla proprietà privata”. Io mi sono imbattuto nella seconda edizione (1990).

    Era una persona a cui potevi chiedere di tutto.
    Se aveva qualche vizio da nascondere era la ribellione attiva verso ogni autorità priva di autorevolezza.

    La rappresentanza (quando manca) è come andare in edicola e prendere una testata a caso.
    Una testata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...