MiBACT e Consiglio Architetti lanciano un concorso di idee per riqualificare le periferie.

immagine dell'articolo

Parte il bando per la manifestazione d’interesse da parte dei Comuni italiani, singoli o in associazioni, per proporre aree periferiche nelle quali promuovere un’attività di riqualificazione urbana. Il bando, che scadrà il 9 luglio è promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero, diretta da Federica Galloni, in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti. Le dieci proposte prescelte saranno a loro volta oggetto di un concorso di idee.

Le proposte dovranno riguardare aree che necessitano di interventi di miglioramento della qualità del decoro urbano, di riuso per la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti, per finalità di interesse pubblico, di un adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché destinate ad attività culturali ed educative.
Tra gli elementi di valutazione delle proposte, per i quali è previsto un significativo punteggio, vi è l’impegno da parte dei Comuni ad affidare le fasi successive della progettazione al vincitore del concorso.

La selezione delle proposte é affidata a un comitato scientifico composto da rappresentanti della Direzione Generale del Ministero, del Consiglio Nazionale degli Architetti e dell’Anci. La commissione selezionerà le proposte e entro il 14 luglio sarà pubblicata la graduatoria finale dei dieci Comuni selezionati. Dopodchè, entro il successivo 18 luglio, i comuni, dovranno comprovare le dichiarazioni fornite nella scheda di partecipazione, documentando quelle informazioni, oggetto di attribuzione di punteggio, non direttamente desumibili dalla documentazione già presentata.

Nei successivi 10 giorni sarà bandito, dalla Direzione Generale del Ministero e dal Consiglio Nazionale, il concorso di idee, finalizzato all’acquisizione delle proposte ideative per la promozione di interventi di riqualificazione urbana nelle 10 aree selezionate, incentivando il coinvolgimento nei gruppi di progettazione di giovani progettisti under 35. Le proposte creative acquisite dai soggetti banditori e risultate vincitrici saranno offerte gratuitamente ai relativi Comuni, affinché possano affidare le fasi successive della progettazione per realizzare gli interventi proposti.

Per l’attuazione dell’iniziativa, la Direzione Generale finanzierà i premi dei vincitori del concorso di idee, per un importo complessivo di 100.000 euro ed il Consiglio Nazionale degli Architetti metterà a disposizione la propria struttura organizzativa, tra cui la piattaforma per lo svolgimento on-line del concorso. Su www.aap.beniculturali.it e su www.awn.it la documentazione e le informazioni sull’iniziativa. (www.agcult.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...