Kandinskij: “come se io stesso fossi penetrato nella Pittura”.

Risultati immagini per kandinskij“Non dimenticherò mai le grandi case di legno dai tetti scolpiti. In queste case meravigliose provai impressioni rare che mai più si rinnovarono. Mi insegnarono a commuovermi, a vivere in pittura. Ricordo ancora che entrando per la prima volta nelle sale di un’isba restai inchiodato di stupore davanti alle pitture sorprendenti che da ogni lato mi circondavano. […] Alle pareti, figure popolari: un eroe [bogatyr’], una battaglia simbolicamente rappresentata, una canzone popolare illustrata. […] Quando infine penetrai nella camera mi trovai circondato da ogni parte dalla Pittura: come se io stesso fossi penetrato nella Pittura. Avevo già provato questa sensazione in modo ancora oscuro entrando in una chiesa, specialmente nella cappella principale del Cremlino.”

One Reply to “Kandinskij: “come se io stesso fossi penetrato nella Pittura”.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...